Ha una domanda?
  • Prodotto/Numero articolo:
  • Commento:
  • Nome & Cognome:
  • Email:
  • Telefono:
Invio modulo
 | Deutsch | Français | English
Wellnessproducts.ch
Wellnessproducts.ch
0 prodotti nel carrello

Tre modi sorprendenti per sconfiggere l'oscurità dei mesi invernali

Vitamina D, esercizio fisico, una dieta salutare e abbastanza sonno - probabilmente hai già sentito parlare di questi modi tradizionali per combattere la mancanza dei raggi del sole. Con l'inizio dell'autunno nell'Emisfero Settentrionale, la gente inizia lentamente a sentire freddo, e non sono solo i cittadini a dover trovare un rimedio, ma anche i comuni. Qualche volta, usando metodi a dir poco sorprendenti.
sac-valkee-new-combo-application1.jpg
Primo caso: la torre norvegese di Rjukan, costruita nel punto più basso di una valle. Dato che la città è circondata da inclinazioni molto ripide su entrambi i lati, da Settembre a Marzo non viene colpita praticamente mai dai raggi solari. Per molto tempo, i 3500 abitanti della cittadina hanno vissuto con 5 mesi di notte permanente fino a che non hanno deciso di costruire un sole artificiale.

Il "sole" è stato costruito con l'aiuto di tre specchi installati sulla cima delle montagne circondanti la città. Orientando gli specchi nella giusta direzione, il sole viene riflesso su una specifica località, in questo caso la piazza principale. La città resta per lo più in ombra, ma almeno i residenti di Rjukan hanno un posto dove batte il sole.

Il secondo caso è la città di Umeå, nella Svezia settentrionale. Pur non essendo circondata dalle montagne come Rjukan, Umeå ha pochissimi raggi solari durante l'inverno. Per fronteggiare la situazione, gli abitanti del posto hanno installato delle luci ultraviolette in trenta fermate dell'autobus intorno alla città. I pendolari più forunati hanno tre settimane di terapia della luce gratis ogni volta che devono aspettare l'autobus!

Ma non sono solo le nazioni del Nord che devono fronteggiare la mancanza di luce durante l'inverno. Il terzo caso è, sorprendentemente, la città australiana di Melbourne. L'amministrazione della città ha notato gli effetti dei mesi più freddi sul turismo e ha deciso di fronteggiarli. Il consiglio comunale ha ordinato dei fuochi artificiali per tutto il mese di luglio (il più scuro e freddo in Australia) e ha fatto installare delle luci al neon, con il vantaggio innegabile di migliorare la sicurezza dei ciclisti.

Riflettere la luce, proiettarla, illuminare il cielo. Semplicemente, non possiamo fare a meno della luce, qualunque sia la stagione. Quali altri modi vi vengono per portare più luce alla vostra vita di tutti i giorni?
17.09.Eszter Langer