Ha una domanda?
  • Prodotto/Numero articolo:
  • Commento:
  • Nome & Cognome:
  • Email:
  • Telefono:
Invio modulo
 | Deutsch | Français | English
Wellnessproducts.ch
Wellnessproducts.ch
0 prodotti nel carrello

Wellnessproducts > Fototerapia

Quale lampada per la terapia della luce devo comprare?

La luminoterapia è un'efficiente terapia che ha dato buoni risultati contro la depressione stagionale. Si definisce quale lampada sia più adatta per certe esigenze, soprattutto tramite la potenza, le dimensioni e anche la forma del dispositivo di luminoterapia.
beurer_60820_TL40_application.jpg
La mancanza di raggi solari che il nostro corpo soffre nei lunghi mesi invernali, con le conseguenze che essa apporta (deficit di attenzione, affaticamento, letargia, aumento di appetito e addirittura depressione) è stata riconosciuta come un serio problema. Per questa sindrome, detta SAD (Seasonal Affective Disorder, disordine affettivo stagionale), un rimedio efficace è la terapia della luce. E molte aziende nel Nord Europa si stanno specializzando nella produzione di dispositivi appositi. Nelle nazioni del Nord Europa, la mancanza di raggi solari è particolarmente evidente, e ovviamente porta a una maggior richiesta per strumenti di questo tipo, che combinino efficacia terapeutica e alta qualità. Non è una sorpresa, infatti, che il Valkee - uno degli strumenti per la terapia della luce con forma e modalità d'uso peculiari - venga direttamente dalla Finlandia. È uno strumento portatile (sembra un lettore mp3!) e offre la terapia della luce incanalando un fascio di luce brillante direttamente nelle regioni fotosensitive del cervello attraverso il canale auricolare.
Le lampade più classiche, invece, sono intese per un uso domestico. Erogano una luce che ha qualità e potenza tipiche della luce del giorno, e la mandano agli occhi e al cervello. Di solito puoi mettere la lampada o su un tavolo o appesa al muro. Quando stai per scegliere una lampada per la terapia della luce, assicurati di sapere a quale distanza da te devi tenerla per ottenere il risultato sperato. A seconda del tipo di attività che devi fare durante il trattamento, puoi aver bisogno di una lampada più o meno potente. Più forte è la luce, più richiederà Watt, e più lontano devi posizionarti rispetto alla lampada stessa. Oppure, puoi accorciare il tempo di trattamento sedendoti più vicino alla lampada. Nelle cliniche e nei centri per la terapia della luce vengono usati prevalentemente dispositivi Davita, in genere talmente larghi che possono curare più persone insieme.

Una lampada semplice, o una lampada con un design attrattivo?

Le lampade per la terapia della luce di solito hanno un design semplice, che si adatterà a ogni stile di arredamento. La Beurer TL 40 è, per esempio, una bella lampada a un prezzo altamente competitivo. Leggermente più costosa, ma equipaggiata con lampade più potenti, è la Happy Life Phototherapy, con cui puoi decidere di sederti più vicino alla fonte di luce per accorciare il periodo di trattamento. Se vuoi usare la lampada per la terapia della luce come semplice lampada da soggiorno e non hai problemi nell'investire un po' di più per un design più particolare, prova a cercare tra le lampade Innosol. Queste lampade sono particolarmente convincenti dal punto di vista del design, della funzionalità e della qualità. La già citata Davita, invece, non solo offre lampade larghe, ma ha anche in catalogo lampade più piccole, di altissima qualità, da usare anche a una certa distanza. Se invece cercate qualcosa di più flessibile e portatile, il Caremaxx Lite Pad, con i suoi soli 5000 lux, è l'ideale da usare in ufficio o in viaggio.
17.09.Thomas Toernell