Ha una domanda?
  • Prodotto/Numero articolo:
  • Commento:
  • Nome & Cognome:
  • Email:
  • Telefono:
Invio modulo
 | Deutsch | Français | English
Wellnessproducts.ch
Wellnessproducts.ch
0 prodotti nel carrello

Wellnessproducts > Fototerapia

L'ora legale potrebbe far risparmiare energia ma ha delle conseguenze sulla qualità del sonno

Ogni anno in primavera spostiamo gli orologi avanti di un'ora e passiamo dall'ora solare all'ora legale. Il che avviene per ragioni economici: le giornate più lunghe ci permettono di utilizzare meno energia. E ogni anno in autunno facciamo al contrario: spostiamo l'orologio indietro di un'ora per tornare di nuovo all'ora solare.
Ma quali conseguenze hanno questi cambiamenti sul nostro benessere: traiamo dei benefici dall'ora solare e dal ritorno all'ora solare?
valkee-silver-new-application1.jpg
Secondo la ricerca, no. Secondo un rapporto di scienziati tedeschi (Kantermann et al), il nostro orologio interno potrebbe non seguire questo cambio abbastanza facilmente. Spostare l'orologio avanti di un'ora o indietro non richiede molto sforzo, ma il cambiamento ha un chiaro effetto sul nostro sonno e sul nostro benessere.

Durante l'indagine, Kantermann e i suoi colleghi hanno intervistato 55.000 persone. E' risultato che i tempi di sonno nei giorni liberi come nel fine settimana hanno seguito i tempi dell'alba durante l'ora solare (cioè in autunno e in inverno), ma non durante l'ora legale. Se spostiamo il nostro orologio un'ora prima, si interrompe il rapporto tra il tempo esterno e il tempo interno, come avviene con un viaggio in un fuso orario diverso di un'ora. Così, si finisce per avere sintomi simili a quelli del jet lag: riduzione del sonno e peggioramento della sua qualità, sonnolenza diurna e prestazioni compromesse.

Dei ricercatori finlandesi hanno studiato per due anni consecutivi un campione di 10 soggetti per 10 giorni nel periodo dell'ora legale. I risultati hanno mostrato che il passaggio all'ora legale ha ridotto la durata del sonno di un'ora e la sua qualità del 10%.

Interessante è anche il fatto che I cambi a e dall'ora legale possono influire in modo diverso a seconda di quale cronotipo si è, cioè un tipo mattiniero o tardivo. I cronotipi mattinieri lottano più in autunno con il passaggio dall'ora legale all'ora solare. I cronotipi tardivi soffrono di più nel cambio d'orario in primavera. Questo risultato è stato inoltre confermato da uno studio fatto da Kantermann che ha dimostrato in un sottogruppo di 50 partecipanti inseriti in uno studio più ampio che, rispetto ai mattinieri, i cronotipi tardivi hanno maggiori difficoltà nel regolare il ritmo delle loro attività con l'ora legale.

In ogni caso a seguire troverete alcuni suggerimenti per facilitare la transizione:

1. Durante la settimana che porta all'ora legale: ogni giorno andate a letto un po' prima. Bastano un paio di minuti che si aggiungeranno a quell'ora che perderete con l'ora legale.

2. Nelle sere che portano al cambio dell'ora, evitate l'esposizione alla luce intensa, perché la luce di sera sposta l'orologio interno nella direzione sbagliata, cioè all'indietro.

3. Dopo il cambio dell'ora: di mattina esponetevi a più luce naturale possibile. Questo aiuterà a spostare il vostro orologio interno in avanti.

4. Se vi sentite stanchi durante i giorni che seguono il cambio dell'ora fate una passeggiata e prendete un po' di sole invece di fare un pisolino o bere troppa caffeina.

17.09.Thomas Toernell