Ha una domanda?
  • Prodotto/Numero articolo:
  • Commento:
  • Nome & Cognome:
  • Email:
  • Telefono:
Invio modulo
Si è verificato un errore.
Assicurati di aver inserito un testo e un indirizzo e-mail corretto.
 | Deutsch | Français | English
Wellnessproducts.ch
Wellnessproducts.ch
0 prodotti nel carrello

Wellnessproducts > Massaggio e relax

Come effettuare un massaggio alla schiena professionale

Oggigiorno la maggior parte della popolazione adulta soffre di disturbi alla schiena. Le ragioni spaziano da uno stile di vita sbagliato, a posizioni non corrette, ad esempio durante il sonno, magari a causa di un cattivo materasso oppure durante il giorno quando stiamo seduti ad una scrivania, davanti ad un computer. I massaggi alla schiena costituiscono un buon rimedio ai dolori muscolari.

general-sitzaulfage-2.jpg
A seguire alcuni suggerimenti utili per eseguire un massaggio alla schiena professionale:
1. Fate distendere l'interessato su un lettino sicuro e stabile e coprirlo con un lenzuolo pulito e sterile.
2. Tenere a portata di mano una confezione di fazzoletti, perché spesso al rilascio delle tossine segue un gocciolamento del naso.
3. Verificate la corretta posizione del cliente, soprattutto per la testa e le braccia che devono rimanere sotto il lenzuolo.
4. Tenere tutti gli oli a portata di mano.
5. Nel massaggiare non usate soltanto il pollice e le dita, ma anche l'avambraccio, il pugno o il tallone della mano.
6. Alla presenza di un cliente nuovo o di un cliente che ha subito un incidente, chiedete sempre se la pressione è troppo debole o troppo forte.
7. Iniziate il massaggio dalle spalle e dalla parte superiore della schiena. Effettuate dei movimenti che partano dal centro della schiena fino alle spalle. Se sentite dei nodi ai muscoli agite con più pressione per rompere le tasche di acido lattico accumulato. Lavorate sulle fibre dei muscoli per liberare l'energia e favorire la libera circolazione del sangue.
8. Continuate nella parte inferiore della schiena procedendo dai punti del bacino verso il centro della colonna vertebrale con un movimento verso l'alto fino alla testa per favorire il flusso del sangue e del fluido spinale verso la testa.
9. Continuate con le braccia. Utilizzate le dita e il palmo lungo tutta la lunghezza delle braccia.
10. Spostate una gamba fuori dal lenzuolo e massaggiate i glutei, il retro coscia, il polpaccio e il piede, astenendovi dal toccare la parte posteriore del ginocchio che rappresenta una parte molto sensibile e un movimento sbagliato può creare un danno venoso. Ripetete sull'altra gamba.
11. Chiedete al cliente di scorrere giù per il tavolo assicurandogli la privacy necessaria tramite l'uso del lenzuolo.
12. Massaggiate quadricipite, ginocchio, polpaccio e piede.
13. Afferrate il braccio, ruotatelo e procedete il massaggio fino alle punte delle dita. Ruotate il polso e lavorate su di esso con i pollici sul palmo. Ponete la vostra mano sul dorso della mano del cliente e un'altra sul suo palmo, effettuate una pressione con le mani. Tirate e fate scivolare le vostre mani fino alle punte delle dita.
14. Massaggiate i pettorali fino al collo. Fate pressione in particolar modo nella zona degli occhi, sulla tempia e sulla mascella.
15. Ponete le vostre mani sotto la nuca e distendetele fino ai lati del collo ruotando la testa e facendo pressione giù sulle spalle. Muovete le dita dal collo alla base del cranio. Effettuate una leggera trazione alla base del cranio verso di voi.
16. Completate il massaggio facendo dei delicati movimenti in senso circolare delle dita e del pollice sul cranio e usando dita e pollici sfregate le orecchie.
17.09.Thomas Toernell